sullo scaffale: documenti, libri articoli

Il terremoto del 25 aprile 1836 fu un sisma che colpì la Calabria nella zona del Medio Jonio cosentino, la scossa verificatasi alle ore 6:15 ha avuto una magnitudo momento (Mw) pari a 6,1 causando la distruzione di gran parte dell’abitato di Rossano. A Rossano, su un totale di 1.538 edifici, 370 (24%) furono distrutti, 392 (26%) furono danneggiati irreparabilmente e gli altri 776 (50%) subirono danni riparabili; l’abitato di Crosia, invece, fu quasi interamente distrutto; a Calopezzati gran parte delle case crollarono. Crolli e gravi danni alle abitazioni riguardarono altre 15 località circa del versante ionico della provincia di Cosenza. I morti furono 239. Si verificò anche uno tsunami che colpì la costa di Capo Trionto con spiagge invase (da Wikipedia).

Menin Fabio. Il terremoto e il maremoto che distrussero Rossano Calabro nella notte tra il 24 e il 25 aprile 1836

Romano Michele. Relazione del sindaco sui danni a Rossano per il terremoto del 1836

Rossi Achille Antonio. Storia dei Tremuoti di Calabria negli anni 1835 e 1836_ROSSANO. Napoli 1837

Terremoto del 1836. Descrizione da de Rosis L. Storia di Rossano. 1838

Terremoto del 1836. Rapporto di Antonio Florio. da Storia di Rossano di de Rosis

Rossi Achille Antonio. Storia dei Tremuoti di Calabria negli anni 1835 e 1836. Napoli 1837

Terremoto-del-1836.-Rapporto-di-Antonio-Apicella-da-Storia-di-Rossano-del-de-Rosis

Galli P., Spina V., Ilardo I., Naso G., Evidence of active tectonics in Southern Italy. The Rossano fault (Calabria)

Terremoto-del-1836.-Rapporto-di-Giuseppe-Apicella-da-Storia-di-Rossano-del-de-Rosis

Terremoto-del-1836.-Rapporto-di-Giuseppe-Amarelli-da-Storia-di-Rossano-del-de-Rosis

 

Lapide posizionata a Rossano su una delle facciate di Palazzo San Bernardino in ricordo del terremoto